Manipolazioni spinali contro dolore muscolo-scheletrico

Manipolazioni Spinali: una terapia contro il dolore muscolo-scheletrico

Le manipolazioni spinali sono un intervento clinico medico di terapia manuale manipolativa, attuate da un operatore specializzato. Nello specifico si tratta di un intervento terapeutico che viene praticato da professionisti sanitari in varie specialità:

  • osteopati
  • chiropratici
  • fisioterapisti
  • medici

Se sei un professionista nelle specialità che abbiamo appena elencato, questo articolo potrebbe fornirti una piccola base teorica per capire cosa sia la manipolazione spinale e a cosa serva. Pronto? Cominciamo!

Cosa sono le manipolazioni spinali?

Possiamo dire che non esiste una definizione che soddisfi in maniera esauriente questa tecnica manipolativa. Tuttavia, siamo concordi nell’affermare che le caratteristiche principali delle manipolazioni spinali sono, sostanzialmente, due:

  • corta ampiezza: ovvero il ridotto range di movimento articolare attuato dall’operatore nel momento in cui esegue la manipolazione;
  • alta velocità: fa in modo che il paziente non controlli o gestisca in maniera specifica l’atto terapeutico dell’operatore.

Prima di eseguire questa tecnica, l’operatore sanitario dovrebbe eseguire un corretto screening valutativo in modo da capire se la manipolazione spinale sia indicata e sicura per la situazione clinica del paziente.

Quali sono le articolazioni e le strutture spinali suscettibili alla tecnica manipolativa?

Articolazioni e strutture spinali suscettibili alle manipolazioni spinali sono:

  • faccette articolari
  • articolazione atlanto-occipitale
  • atlanto-assiale
  • lombo sacrali
  • sacro-iliache
  • costo trasversarie
  • costo vertebrali

La specificità della manipolazione spinale

Come abbiamo già detto, la manipolazione spinale comporta un impulso di spinta attraverso un braccio di leva lunga (sviluppato soprattutto dagli osteopati) o leva corta (sviluppato dai chiropratici). Quali sono, però, le specificità di questi due tipi di manipolazione spinale?

  • nella manipolazione a leva lunga (o manipolazione ad ampio range e bassa velocità), la spinta viene attuata in modo non specifico, cioè non direttamente alla vertebra specifica, ma l’operatore muove passivamente molte articolazioni vertebrali simultaneamente all’interno del loro range di movimento;
  • la manipolazione a leva corta (o ad alta velocità piccola ampiezza) viene attuata con un movimento su un singolo processo spinoso, lamina o processo articolare, di una specifica vertebra in modo da influenzare in maniera distinta le risposte meccaniche e fisiologiche di quella specifica vertebra.

Impara la manipolazione spinale dai migliori con SSOMT

Nei videocorsi della SSOMT, disponibili sulla piattaforma e-learning, non solo hai la possibilità di arricchire la tua base professionale, ma anche di apprendere il corretto modo per eseguire le manipolazioni spinali. Attraverso la guida e gli insegnamenti di Stefano Serrecchia scoprirai come questa tecnica manipolativa mostra in ambito clinico un effetto positivo in persone affette da dolore muscolo-scheletrico. È dunque indispensabile per il bagaglio formativo e professionale dei fisioterapisti e di tutti gli operatori del settore.

Scopri ora l’offerta formativa dei video corsi SSOMT e scegli l’abbonamento più adatto alle tue esigenze!